Sab. Ott 19th, 2019

Solutionweb

Siti internet Vicenza e provincia

Video selfie misura pressione sanguigna

2 min read
video selfie

La pressione sanguigna può essere misurata attraverso un semplice video registrato con la fotocamera dello smartphone. È questa la conclusione di uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Circulation: Cardiovascular Imaging dell’American Heart Association.

Il professore di psicologia applicata e sviluppo umano Kang Lee e il ricercatore Paul Zheng hanno sviluppato una nuova tecnologia – denominata Transdermal Optical Imaging (TOI) – che sfruttando la natura traslucida del volto utilizza video convenzionali per estrarre informazioni relative al flusso sanguigno.

In pratica, quando la luce raggiunge il viso, penetra nella pelle e raggiunge l’emoglobina che è di colore rosso. TOI utilizza il sensore ottico presente su dispositivi come smartphone e tablet per catturare la luce rossa riflessa dall’emoglobina. In questo modo, la tecnologia è in grado di estrarre le informazioni necessarie per misurare i cambiamenti del flusso sanguigno sotto la pelle. “Dal video catturato dalla tecnologia, si può vedere come scorre il sangue in diverse parti del viso e attraverso questo flusso si possono ottenere molte informazioni”, afferma Lee.

Tutto ciò si basa, inoltre, sul machine learning. I ricercatori hanno utilizzato la tecnologia su 1.328 adulti registrando – con un iPhone – video di due minuti. I risultati sono stati, poi, confrontati con i dispositivi standard per la misurazione della pressione sanguigna ed è stato scoperto che ciò che avevano rilevato aveva un’accuratezza compresa tra il 95 e il 96%.

Da questa ricerca è nata la start-up Nuralogix che ha rilasciato l’applicazione Anura, disponibile per iOS e per alcuni dispositivi Android. Attraverso un video di 30 secondi, TOI estrae le informazioni necessarie e le invia a DeepAffex, l’algoritmo di intelligenza artificiale basato sul cloud, che le elabora e trasmette al dispositivo i risultati dell’analisi effettuata. Per il momento, si limita al tracciamento della frequenza cardiaca a riposo e del livello di stress.

La società ha in programma di rilasciare – nel corso dell’autunno – una versione per il mercato cinese che sarà in grado di misurare la pressione sanguigna. Per quanto riguarda la privacy, Lee afferma che al cloud vengono inviati solo i dati relativi al flusso sanguigno ma non vengono caricati i video degli utenti.

Tuttavia, la tecnologia necessita di ulteriori ricerche e affinamenti. Come lo stesso team di ricerca sostiene “nel recente studio, ad esempio, sono state misurate solo le persone con pressione sanguigna normale o leggermente più alta. Inoltre, il campione di studio non aveva persone con pelle molto scura o molto chiara”. Per questo, Lee afferma che ci sono ulteriori ricerche da fare per garantire che le misurazioni della salute usando l’imaging ottico transdermico siano più accurate. La speranza, inoltre, è quella di trovare più partner di ricerca in diverse parti del mondo che possano essere in grado di reclutare partecipanti con carnagione diversa.

Infine, è necessario sottolineare che l’idea alla base di questo tipo di misurazioni della pressione arteriosa – che potremmo definire “da casa” – non è quella di diagnosticare un disturbo ma di spingere gli utenti a consultare i loro medici di base se notano una lettura costantemente elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Solutionweb All rights reserved.