Mar. Nov 19th, 2019

Solutionweb

Siti internet Vicenza e provincia

Arriva l’app che porta ai concerti senza biglietto

1 min read

Primo test sul mercato italiano per la società di ticketing «mobile first». Tutto ruota attorno allo smartphone: consigli sugli eventi calibrati sugli ascolti Spotify e QR code anti-secondary ticketing. Un sistema già provato da Adele e Kanye West

I concerti in Italia vanno bene e nel 2018 si è registrato un incremento di ricavi del 15% che sale al 16% se si prende in considerazione il solo segmento musica leggera.

Il biglietto diventa QR code Ultima arrivata qui da noi è Dice, app nata nel Regno Unito nel 2014 che punta a rivoluzionare il ticketing attraverso la piena dematerializzazione del biglietto. Che da tagliando cartaceo diventa codice QR. Una mossa che va incontro anche all’esigenza di arginare il fenomeno secondary ticketing.

Attiva, oltre che nel Regno Unito, anche negli Usa, in Francia e in Australia, Dice l’anno scorso ha triplicato i propri utenti. Gli eventi venduti nel 2019 sono stati 60mila. In Italia si parte dal circuito indipendente, attraverso le partnership con Radar Concerti, i Magazzini Generali e il Circolo Ohibò. Eventi test saranno il concerto di Fka Twigs, il 29 novembre al Fabrique di Milano, e quello di Ricardo Villalobos, ancora nel capoluogo lombardo il 27 settembre ai Magazzini Generali. Un primo passo che annuncia la prossima apertura di una sede italiana.

Copyright © Solutionweb All rights reserved.