Dom. Gen 26th, 2020

Solutionweb

Siti internet Vicenza e provincia

App utili Multimedia

2 min read

Passiamo ora alle app che rientrano nella categoria multimedia, nella quale ho deciso di includere tutte quelle che permettono di gestire, visualizzare, riprodurre e, talvolta, modificare foto, video e musica.

  • Google Foto — è l’app ufficiale dell’omonimo servizio di cloud e backup di Google, che permette di effettuare l’upload di foto e video senza limiti (a patto che si accetti di limitare la loro risoluzione a 16MP e 1080p) oppure fino a un massimo di 15GB (se vengono caricati in qualità originale).
  • Snapseed — è una delle migliori app per ritoccare foto che si possa scaricare dal Play Store. Integra tantissime funzioni per correggere i principali parametri dei propri scatti e applicare dei filtri pronti all’uso.
  • VSCO — quest’app per editare foto permette di applicare ai propri scatti dei filtri completamente personalizzabili: un buon compromesso fra semplicità d’uso e libertà di personalizzazione.
  • Adobe Photoshop Mix — se cerchi un’applicazione che permetta di modificare foto lavorando su più livelli, magari per realizzare dei veri e propri fotomontaggi, questa app per Photoshop fa proprio al caso tuo.
  • InShot — se hai bisogno di ruotare, ritagliare e montare video, quest’applicazione potrebbe tornarti utile. Ci tengo a dirti, comunque, che non è gratuita al 100%: alcuni effetti, infatti, sono disponibili come acquisti in-app a partire da 0,99 euro per elemento.
  • VLC — è la trasposizione mobile del famosissimo media player desktop. Dal momento che permette di riprodurre facilmente contenuti di qualsiasi formato, è un’app da prendere in considerazione.
  • Shazam — permette di scoprire il titolo di una canzone semplicemente avvicinando lo smartphone alla fonte del suono mentre questa viene riprodotta. Gratis.
  • YouTube Music — si tratta del servizio musicale di YouTube utilizzabile gratuitamente con interruzioni pubblicitarie. Volendo, è possibile sottoscrivere anche l’abbonamento Premium (gratis per 3 mesi), che parte da 9,99 euro/mese e consente di rimuovere la pubblicità, riprodurre i brani offline e in background.
  • YouTube — l’app ufficiale dell’omonimo servizio di video sharing che permette di guardare e caricare video gratuitamente. La versione free del servizio è caratterizzata da interruzioni pubblicitarie, quella Premium, che parte da 11,99 euro/mese, permette di rimuovere tali interruzioni e persino riprodurre i contenuti in background e offline.
  • Netflix — l’app della celebre piattaforma di video streaming che dà la possibilità di accedere a un catalogo molto ampio di film, serie esclusive, documentari e altri contenuti dal proprio dispositivo mobile. Supporta anche il download offline dei contenuti.

Copyright © Solutionweb All rights reserved.